Comunione-cresima

Qui tante bomboniere per la Prima Comunione e la Cresima di tuo figlio – sia maschio che femmina – da acquistare già confezionate oppure da personalizzare in perfetto stile fai da te. Puoi scegliere tra bomboniere solidali, segnaposti, simboli sacri e portaconfetti.

La prima comunione ovvero la prima eucaristia. Questa cerimonia per una persona cattolica è una delle più importanti poiché permette di poter celebrare per la prima volta il sacramento dell’eucaristia. Il significato di questa parola di origine greca è rendere grazie, ovvero ringraziare Gesù Cristo per aver offerto in sacrificio il suo corpo e il suo sangue. Nel rito della comunione si ricevono dal prete ostia e vino, simboli del sangue e del corpo di Cristo. Dopo aver celebrato questa cerimonia il cattolico, sia questi un bambino o un adulto, entra a far parte della comunità religiosa. Tra i simboli della prima comunione  troviamo quindi un calice e il pane, ma non solo: gli oggetti si trasfigurano e il vino può essere anche l’uva, la foglia della vite. E il pane diventa una spiga di grano, oppure il sole stesso, fonte di luce e di vita che alimenta la crescita del grano.

La cresima, o confermazione, è un sacramento che vuole rafforzare la fede della persona cattolica. Con questo rito chiude si chiude il percorso iniziato con il battesimo, poiché conferma e rafforza la grazia ricevuta da bambini: una volta celebrata la cresima, l’iniziazione cristiana è completa e la persona s’impegna a credere. Chi si accinge a ricevere questo sacramento deve inoltre essere assitito da un padrino (per i maschi) o da una madrina (per le femmine) che dovranno guidare il cresimando lungo il cammino della fede. Visto il compito, il padrino-madrina dovrà dunque essere anch’egli cattolico, dovrà aver ricevuto tutti i sacramentie  condurre una vita conforme alla fede.
Il rito della cresima prevede che il vescovo, o un suo delegato, compia due gesti particolari: l’imposizione delle mani e l’unzione con l’olio sacro. I simboli della cresima più utilizzati sono perciò i simboli del vescovo: cappello e bastone. Oltre a questi però si usano anche la colomba, raffigurazione dello Spirito Santo che scende sul cresimato, il fuoco, che trasforma ciò che tocca. Infone il colore della cresima è il rosso che rappresenta lo Spirito Santo (il sacerdote avrà i paramenti rossi).

Per saperne di più, contattaci: